Melanzana: i segreti di un ortaggio per dimagrire

Di Novella Bongiorno


La melanzana nella dieta Dukan

La melanzana aiuta e stimola il tuo organismo a perdere peso durante il tuo percorso dimagrante con la dieta ideata da Pierre Dukan.

Proprio così: oltre ad avere un ottimo sapore, stimola notevolmente il tuo corpo al dimagrimento.

Nella dieta Dukan, dalla fase di crociera, nei giorni di proteine + verdure (giorni PV), di melanzane puoi mangiarne senza limiti di quantità. In più puoi cucinarle in tanti modi diversi: arrosto, al forno, al vapore, stufate.

Le ricette a base di melanzane sono tantissime, devi solo scegliere quella che più ti piace.

Ma perché mangiare melanzane fa bene e aiuta nella perdita di peso?

In un regime alimentare come la dieta Dukan, l’assunzione di questo ortaggio fornisce tantissimi benefici, sia dal punto della salute che del dimagrimento, senza rischiare l’aumento di peso.

Questi vegetali sono ricchi di fibre. Le fibre aiutano a mantenere la corretta funzione dell’apparato digerente. Essendo ricche di fibre, le melanzane, depurano il tuo organismo, aiutandoti nella perdita di peso.

Inoltre, le melanzane contengono pochissime calorie, hanno un basso contenuto di proteine, grassi e zuccheri e contengono le vitamine A, B, C e l’acido folico (vitamina B9). Queste vitamine migliorano la salute del corpo, apportando una maggiore resistenza a malattie e rafforzando il sistema immunitario. La vitamina B9 è utile soprattutto per le donne in gravidanza. Nel periodo di gestazione, infatti, l’assunzione di acido folico contribuisce allo sviluppo della colonna vertebrale del bimbo.

Hanno anche un’azione lassativa. Stimolando l’attività del fegato e dell’intestino, aiutando chi ha problemi di stipsi a regolare l’intestino.

Infine, le melanzane sono ricche di minerali come potassio, calcio, magnesio, fosforo. Tutti questi minerali aiutano a prevenire artrite, osteoporosi e malattie cardiache.

Durante il tuo regime alimentare Dukan, e per una corretta alimentazione, prediligi questi ottimi ortaggi.

Articoli correlati:

Tags: , ,




Lascia un commento

Invia il tuo commento