Tiroide: sintomi dell’ipotiroidismo e indicazioni per la dieta

Di Novella Bongiorno


Tiroide, ipotiroidismo e dieta

L’ipertiroidismo: malessere “insospettabile” (i suoi sintomi sono riconducibili ad altre malattie), è causato da un eccesso di ormoni tiroidei.

I sintomi possono essere vari come, per esempio, perdita di massa muscolare, stanchezza, intolleranza al caldo, insonnia, nervosismo, ansia, agitazione, eccessiva sudorazione, tachicardia, tremore alle dita, aumento o dimagrimento del peso e diarrea.

La tiroide è una ghiandola endocrina, a forma di H o di farfalla, che si trova nella regione anteriore del collo, costituita da due lobi.

I lobi, destro e sinistro, sono uniti tra loro da uno stretto ponte chiamato istmo.

La dimensione della tiroide varia in base all’età, al sesso e all’ambiente in cui si vive.

E’ una ghiandola follicolare, composta da follicoli. All’interno di questi follicoli si trovano gli ormoni tiroidei.

La tiroide ha due componenti endocrine, la prima produce gli ormoni tiroidei (T3 e T4), la seconda produce l’ormone della calcitonina.

La mancanza di Tiroxina (ormone T4), provoca disturbi tiroidei.

Tenere sotto controllo la tiroide, facendo corrette analisi cliniche, è utile a evitare disturbi cardiovascolari, ossei e metabolici.

Uno dei problemi più comuni, legato alla disfunzione tiroidea, è il sovrappeso.

Spesso, chi soffre di tiroide, e non è ancora a conoscenza, pur seguendo regimi alimentari controllati, non perde peso.

Per questo, gli esami del sangue sono fondamentali per accertarne eventuali disturbi.

Mi capita di ricevere domande e consigli su come poter fare a perdere peso avendo l’ipotiroidismo.

Lo stesso Pierre Dukan, nel suo libro, spiega che chi ha la tiroide infiammata può seguire il suo regime alimentare, anche se il dimagrimento è più lento.

Seguire la dieta Dukan, per chi ha disturbi tiroidei già accertati, è possibile, non ci sono controindicazioni particolari.

Quello che può capitare è un rallentamento nella perdita di peso, ci vuole un po’ più di pazienza e tanta buona volontà.

Prima di iniziare qualsiasi tipo di regime alimentare, sia Dukan sia altro, è consigliabile sempre fare delle analisi cliniche o parlarne con il proprio medico di fiducia.

 

Prodotti correlati

Ipotiroidismo. Un’emergenza ignorata. Come riconoscere e trattare il pù diffuso disturbo della tiroide (Copertina flessibile)
by Raul Vergini

Price: EUR 11,48
13 used & new available from EUR 10,94
4.8 su 5 stelle (42 customer reviews)

La tiroide. Piccolo manuale del «malato con problemi tiroidei» (Copertina rigida)
by Daniele Barbaro

Price: EUR 8,50
2 used & new available from EUR 8,50
4.5 su 5 stelle (2 customer reviews)

Articoli correlati:

Tags: , ,




Lascia un commento

2 commenti


  1. v ittoria 

    saranno dieci anni che voglio dimagrirer’ non riesco ho provasto la dieta dukan,ma anche se cfontinuo settimane a mangiare proteine dimagrisco un chilo e poi riprendo.

  2. @v ittoria

    Hai problemi alla tiroide?

Invia il tuo commento