Semi di lino: ideali per la tua dieta Dukan

Di Novella Bongiorno


semi di lino

I semi di lino, secondo alcuni studi fatti, sono stati definiti come uno degli alimenti vegetali più potenti al mondo.

Questo perché questi piccoli semi ci aiutano a mantenere il corpo sano e prevengono ictus, cancro, diabete e malattie cardiache.

La coltivazione e l’introduzione di questi semi nell’alimentazione risale al 300 A.C.

Nell’VIII secolo, Carlo Magno credeva così fortemente nei benefici di questi semi per la salute, che entrarono a far parte non soltanto della sua alimentazione, ma dell’alimentazione di tutto il suo popolo.

I semi di lino sono ricchi di sostanze antiossidanti. I benefici antiossidanti di questi semi, aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari.

L’assunzione dei semi di lino migliora anche il metabolismo.

Oltre a migliorare la pressione sanguigna e abbassare il livello di glucosio, i semi di lino aiutano a ridurre il rischio di obesità.

Sono ricchi di nutrienti, contengono acidi grassi ad alto contenuto di lignani e omega 3. I lignani, sono composti simili a fibre e, oltre a darci tutti i benefici delle fibre, forniscono anche protezione antiossidante.

La caratteristica dei semi di lino è anche la loro mucillagine. La mucillagine è una fibra gelificante in grado di fornire un sostegno particolare al tratto intestinale.

Questa combinazione di omega-3, acidi grassi e mucillagini, è un fattore chiave per i vantaggi che la salute ne ricava.

I semi di lino aiutano anche nella prevenzione di malattie cardiovascolari, perché ricche di omega-3. L’omega-3 aiuta il sistema cardiovascolare, normalizzando il battito cardiaco e fornendo un’azione anti-infiammatoria.

Fare uso di semi di lino può anche aiutare i vostri livelli di colesterolo. Il livello di colesterolo “cattivo” nel sangue è stato collegato ad un elevato rischio di malattie cardiache, obesità e diabete.

I semi di lino, dato l’alto contenuto di fibre, acidi grassi essenziali omega- 3 che possiedono, sono un ottimo alleato per tutti coloro i quali vogliono perdere peso, perché aiutano il metabolismo, bruciano i grassi e producono sazietà.

Il colore dei semi di lino è il giallo ambra, sono leggeri al tatto e il loro sapore è simile a quello delle nocciole.

Puoi mangiarli come vuoi: macinati dentro un’insalata, dentro uno yogurt, o nelle zuppe, oppure dentro l’impasto del pane, o dentro i dolci. Sono ottimi per esempio dentro i muffin Dukan. Ti consiglio di mangiarli triturati, in questo modo preservano tutte le loro caratteristiche.

Pierre Dukan, a chi segue la sua dieta, consiglia l’utilizzo dei semi di lino. Diversi prodotti della sua boutique contengono questi semi: vedi le barrette al naturale con crusca d’avena e semi di lino.

Nella dieta Dukan i semi di lino fanno parte degli alimenti tollerati, quindi non puoi mangiarne a volontà. Ecco le quantità permesse:

I semi di lino li trovi facilmente in tutte le erboristerie e nei negozi di alimenti biologici.

Fa che questi semi, ricchi di proprietà, entrino nella tua alimentazione Dukan.

Articoli correlati:

Tags: ,




Lascia un commento

Invia il tuo commento