Dolci Dukan: ricetta delle chiacchiere di Carnevale

Di Novella Bongiorno


Ricette di dolci per la dieta Dukan: le chiacchiere di carnevale

Il carnevale è alle porte, ti aspettano feste, festini, travestimenti, musica, serate danzanti e soprattutto dolci, tanti tantissimi DOLCI…

E per noi dukaniani, niente dolci? Certo che sì!

I dolcetti tipicamente carnevaleschi da me in Sicilia si chiamano chiacchiere.

Le chiacchiere sono famosissime in tutta Italia, solo che cambiando regione, cambia anche il modo di chiamare questi dolcetti.

Per farti qualche esempio:

  • Chiacchiere = Sicilia, Basilicata, Campania, Calabria, Lazio, Umbria
  • Sosole = Veneto
  • Frappe = precisamente a Roma, Perugia, Ancona
  • Intrigoni = Reggio Emilia
  • Maraviglias = Sardegna
  • Sfrappe = Marche
  • Cenci = Toscana
  • Bugie = Genova, Torino, Asti
  • Cioffe = Centro Abruzzo

Insomma, ogni città e ogni regione italiana ha il suo modo di chiamare i dolcetti carnevaleschi.

Io le chiamo come le ho sempre chiamate, cioè chiacchiere.

Le chiacchiere generalmente sono fritte ma esistono anche delle varianti di ricette al forno, che di certo mantengono il loro sapore, friabile e molto gustoso.

Nel regime alimentare Dukan è da poco arrivata la ricetta di questi dolcetti. Li puoi tranquillamente fare in casa e puoi mangiarli liberamente, dato che contengono ingredienti permessi nella dieta Dukan.

Vediamo come si fanno…

Ingredienti:

  • 125 gr. di tofu
  • 2 uova intere
  • 20 gr. di maizena
  • 20 gocce di dolcificante resistente alla cottura, per esempio stevia o tic (se le vuoi meno dolci, metti meno gocce)
  • 5 gocce di aroma al burro fuso
  • 1 pizzico di sale
  • 1 / 2 mezzo cucchiaino di aroma al rum bianco
  • 1 / 2 mezzo cucchiaino di aroma alla vaniglia
  • Latte scremato quanto basta, considera il fondo di un bicchiere

Preparazione

Accendi il forno a 200°.

In un frullatore, metti tutti gli ingredienti, e frulla il tutto.

Deve venire un impasto denso, corposo.

Adesso nella teglia, anzi nella placca da forno, metti o un foglio di silicone oppure della carta forno, e stendi il composto, fallo cucinare per esattamente 5 minuti.

Una volta uscito il composto dal forno, taglialo a listarelle con l’apposita rondella da cucina, o con un semplice coltello, e metti tutte le chiacchiere su un piatto adatto al forno a microonde e nel forno a microonde alla massima potenza falle cucinare per altri 4 minuti, 2 minuti per lato.

Se hai spazi ridotti, puoi dividere il composto in due volte.

Finite, pronte.

Per completarle potresti spolverarle o con del cacao magro, o con del latte scremato in polvere

Buon appetito!

 

Consigli per gli acquisti

La pasticceria Dukan. 100 dolci e dessert in linea con la dieta Dukan (Copertina flessibile)
by Pierre Dukan

Price: EUR 16,07
9 used & new available from EUR 10,80
4.0 su 5 stelle (14 customer reviews)

Articoli correlati:

Tags: ,




Lascia un commento

2 commenti

  1. Ciao, per hamburger di soia permessi, intendi quelli della Valsoia? Io avevo letto da qualche parte che non si poteva mangiarli!
    Ketty – 17 dal 1° di Ottobre 2012. Devo iniziare consolidamento.

  2. ketty64:

    Ciao!

    Per quanto riguarda gli hamburger di soia ci sono varie ipotesi.
    Ovviamente partiamo dal presupposto, che magari chi non è vegetariano può anche fare a meno di questi hamburger.
    Sono permessi nella misura di due al giorno, e magari prova quelli che vendono nei negozi biologici.

    Bacii

Invia il tuo commento