La dieta Dukan dei sette giorni: schema del lunedì

Di Novella Bongiorno


La dieta Dukan dei 7 giorni: schema del lunedì

Se hai deciso di iniziare la dieta Dukan dei 7 giorni, dopo aver letto il libro, sai che questa dieta va iniziata proprio il lunedì,  perché va seguita una scala nutrizionale giorno per giorno.

La scala nutrizionale, infatti, inizia proprio il lunedì e consiste in un programma settimanale completo.

Il lunedì, gli alimenti permessi sono cibi ricchi di proteine, che Pierre Dukan classifica in 12 categorie diverse.

Questi alimenti (eccetto qualcuno elencato sotto), possono essere mangiati senza limiti di quantità, a qualsiasi ora del giorno e nelle combinazioni che si preferiscono.

 

Alimenti permessi del lunedì: le 12 categorie

Categoria n° 1: carni magre

  • Vitello (consigliato il taglio per arrosto, la scaloppa, il fegato e hamburger).
  • Manzo (consigliate bistecche, filetto, controfiletto e il roastbeef, evitare costata e carne per cotolette).
  • Cavallo (tutte le parti tranne petto e costata).
  • Coniglio (tutte le parti autorizzate).

 

Categoria n° 2: frattaglie

Autorizzati senza limiti di quantità il fegato di vitello, di manzo e di pollo e lingua di manzo o agnello.

 

Categoria n° 3: pesce

Per questa categoria vanno bene tutti i tipi di pesce: grassi o magri, bianchi o azzurri, freschi o congelati e affumicati. Vanno bene anche quelli in scatola (Es.: tonno) al naturale.

Tantissimi sono i pesci a tua disposizione: sgombro, sardine, tonno, salmone, salmone affumicato, trota affumicata, anguilla, sogliola, merluzzo, orata, triglia, branzino, sarago, rana pescatrice, dentice, surimi, ecc.

 

Categoria n° 4: frutti di mare

Crostacei e molluschi possono essere consumati senza limiti di quantità.

Via libera quindi ad aragoste, gamberetti, gamberi, gamberoni, granchio, lumache, scampi, astice, cozze, capesante, ostriche, ricci, ecc.

 

Categoria n° 5: pollame e carni bianche

Anatra, oca, tacchino, tacchinella, faraona, quaglia, piccione, fagiano, pernice e pollo.

Tutte queste carni bianche possono essere consumate senza limiti di quantità purché sia eliminata la pelle.

Per quanto riguarda il pollo, vanno bene tutti i tagli escludendo l’ala e la pelle perché sono particolarmente ricche di grassi.

 

Categoria n° 6: affettati a basso contenuto di grassi

In questa categoria rientrano il prosciutto cotto magro, la fesa di tacchino e di pollo, la bresaola, la carne secca, ecc.

Tutti questi affettati devono contenere al massimo il 4% di grassi.

 

Categoria n° 7: uova

Via libera alle uova, cucinate in tutti i modi che vuoi: sode, alla coque, al tegamino, strapazzate, a frittata ecc.

Per chi soffre di colesterolo alto, è consigliato non superare la dose di 4 tuorli a settimana.

Gli albumi invece possono essere consumati senza limiti di quantità, perché non provocano nessun danno all’organismo, tanto da essere considerati tra gli alimenti più sani al mondo.

 

Categoria n° 8: proteine vegetali

Tofu, seitan, tempeh, bistecche di soia, hamburger di soia, proteine della soia ristrutturate, latte di soia e yogurt di soia.

Tutti questi alimenti, tranne il latte e lo yogurt di soia (a meno che tu non sia vegetariano o vegano) possono essere consumati senza limiti di quantità.

Il latte di soia può essere consumato nella misura di 1 bicchiere al giorno.

Lo yogurt di soia è permesso nella misura di 2 vasetti al giorno.

 

Categoria n° 9: latticini magri

In questa categoria rientrano tutti i formaggi magri con grassi compresi tra lo 0% e il 5%, la ricotta magra al 6% di grassi e lo yogurt bianco o aromatizzato alla frutta allo 0% di grassi.

Tutti questi latticini magri possono essere consumati liberamente, senza però eccedere con le dosi. La dose massima giornaliera di latticini è di 1 Kg al giorno.

 

Categoria n° 10: liquidi

E’ caldamente consigliato bere almeno 1 litro e ½ di acqua al giorno.

L’acqua ti aiuta a drenare e a eliminare i liquidi in eccesso, mantenendo il tuo corpo sano ed evitando la cosiddetta stagnazione del peso.

Va bene qualsiasi acqua minerale, naturale o frizzante, in particolare quella leggermente diuretica.

Se preferisci l’acqua frizzante, è importante sapere che le bollicine di gas non hanno alcun effetto sulla tua dieta.

Via libera anche a tè, caffè o qualsiasi altro infuso, bevande light come la Coca Cola Zero o qualsiasi altra marca, purché contenga 1 sola caloria a bicchiere.

 

Categoria n° 11: crusca d’avena

Di crusca di avena, in questa giornata, hai diritto a 1 cucchiaio e ½.

 

Categoria n° 12: konjac

Le specialità di Konjac, il lunedì, ti sono permesse senza limiti di quantità.

Mangiali quando e come vuoi.

 

Consigli utili

  • La camminata giornaliera è parte integrante di questo regime alimentare, per cui in questa giornata i tuoi minuti di camminata vanno da un minimo di 20 minuti.
  • Utilizza le spezie per aromatizzare le pietanze del lunedì.
  • Utilizza il latte scremato in polvere per preparare salse, creme, budini, torte ecc.
  • Aceto, aromi ed erbe aromatiche a volontà.
  • Succo di limone solo per condire.
  • Cetrioli sottaceto e cipolla solo per condire e insaporire i piatti.
  • Sale (meglio quello iposodico) e senape da utilizzare in quantità limitate.
  • Chewing-gum senza zucchero senza limiti di quantità.

 

Bevanda del lunedì: tè verde al peperoncino

Ogni lunedì questo infuso ti aiuta drenare e a riattivare il tuo sistema circolatorio.

Prepara un infuso con 1 lt di acqua e 15 gr di tè verde in foglie, aggiungi un pizzico di peperoncino in polvere, succo di ½ limone o di 1 lime (limone verde) e 2 cucchiaini di Stevia o qualsiasi altro edulcorante liquido.

Lascialo raffreddare e dividilo in 5 bicchieri da bere durante l’arco della giornata.

 

Non mi resta che augurarti un buon inizio dieta!

Articoli correlati:

Tags: ,




Lascia un commento

7 commenti


  1. ciccia ciccia 

    Ciao Novella ecco gli ultimi aggiornamenti della mia dieta ebbene sono arrivata ai 65,5 e sono proprio contenta perché non mi sembra neanche più una dieta questa! Questo mese ho scoperto l’istant seitan ( nella dieta precedente non avevo mai provato) e così quando il tempo lo permetteva mi ci facevo i panini. Adesso fa caldo e allora ho sperimentato un simil piadina che devo dire mi soddisfa, è veloce e si mangia molto volentieri, è composta da 2 cucchiai di istant seitan, 2 di latte scremato in polvere e 4 cucchiai di latte scremato e un pizzico di sale. Si impasta a crema e poi si prende un bel foglio di carta forno piegato a metà e si stende col mattarello. Per la cottura padella e così si ha una cosa che assomiglia una piadina veloce per i pasti estivi dove io personalmente non ho mai una grand fame ( al contrario tuo!) la camminata invece è stata spostata alle 6.00 del mattino perché fa talmente caldo che affondo nell’asfalto! comunque contrariamente a tutto il resto della vita adesso mi faccio i complimenti da sola, che sia una dieta per il miglioramento fisico e della prorpia autostima?! Bacioni ciao!

  2. @ciccia ciccia: Ariciao 😉

    Ahhh l’estate, eccola, è appena arrivata e adesso mi si riapre lo stomaco.
    Che posso farci, a me l’estate fa questo effetto.
    Meno male che rimedio non mangiando porcherie e cibi pieni di grassi.
    Proverò la tua ricetta, un giorno di questi, grazie della chicca;-).
    Mi sembra che stai ottenendo risultati strabilianti, quanto ti manca al raggiungimento del tuo giusto peso?

    Baci

  3. Ciao Novella, dovrei arrivare ai 60 kg su per giù verso metà luglio e così avrei finito la crociera, ogni tanto riesco ad andare a camminare più volte alla settimana, premetto che le mie cammminate sono di un’ora ogni volta, è bello amche adesso che le giornate non sono tanto calde uscire al tramonto, e rimanere un po’ sola con i propri pensieri, io ne ho proprio bisogno avendo 2 figli modello cozza!!! Esci e pensi pensi a come sei a che punto della dieta sei…a come sei stata brava fino ad adesso!!! L’ultima chicca è che ho tirato fuori dall’armadio un paio di pantaloni di cotone che non è che non si allacciavamo si fermavano proprio alle cosce e adesso invece si allacciano bene, queste sono le piccole soddisfazioni della vita!!! Comunque una considerazione va fatta quando pesavo sui 74 kg non avevo mai voglia di far niente sempre sul divano e adesso invece sono super energetica, e poi vogliamo capire quante schifezze ci sono in quello che compriamo?!! Ciao buona dieta a tutte e a tutti!!!


  4. giusy 

    ormai ho perso le speranze. anche rifacendo varie volte l’attacco e la crociera non risco a perde più di un chilo che riprendo subito.
    la 3 fase non l’avevo ancora iniziata.
    penso che dovro andare da un dietologo

  5. @giusy: Ciao!

    Hai provato a rivolgerti al tuo medico?

    Bacio


  6. saimon 

    ciao si puo’ripetere la dieta se e’stata gia’fatta altre volte?

  7. @saimon: Ciao!

    In realtà la dieta Dukan, non finisce, la fase di stabilizzazione (ultima fase) serve prorprio a stabilizzare per sempre il giusto peso.
    Mangiare quello che si vuole, ogni giorno della settimana, escluso il giovedì.
    Questi miei articolo potrebbero interessarti: http://www.lamiadietadukan.com/stabilizzare-il-peso/. http://www.lamiadietadukan.com/giovedi-proteico-stabilizzazione/.
    Se hai deciso di ripartire dalla fase di attacco (prima fase), il dimagrimento sarà ovviamente più lento rispetto alla prima volta.
    Il mio consiglio è quello che se dovessi decidere di iniziarla daccapo, non interromperla.
    Spero di esserti stata utile, scrivimi.

    Baci 🙂

Invia il tuo commento